Secondo quanto stabilito dall’articolo 192 sull’abbandono rifiuti e in virtù delle analisi prodotte da Arpa, il Comune di Melzo deve procedere alla rimozione delle collinette  di via Cavour.

Melzo, il Comune deve rimuovere le collinette

Così l’assessore regionale all’Ambiente Raffaele Cattaneo ha risposto al question time che ha presentato il pentastellato Massimo De Rosa su  segnalazione del portavoce comunale Stefano Palilla. “Oggi ha vinto la tutela della salute pubblica, oggi hanno vinto i cittadini – ha detto De Rosa – Se fosse stato per il Comune i melzesi, adulti e bambini, avrebbero continuato a passeggiare, correre, giocare in mezzo a terreni contaminati. Se riuscissimo ad evitare tutto questo, se riuscissimo ad evitare che anche solo una persona si ammali avremo vinto tutti, comune compreso. La risposta dell’assessore Cattaneo ha poi affermato un principio fondamentale: è la conferma della centralità del ruolo di Arpa le cui indicazioni non possono essere messe in secondo piano, da analisi realizzate da terzi o periti di parte, come sostenuto invece dal comune di Melzo”.

Leggi anche:  Il preside dell'Istituto Mascagni va in pensione

“Ora fate presto”

“Il merito di questa, che non esitiamo a definire come una vittoria, è del consigliere comunale Stefano Palilla, il cui lavoro ha permesso di far emergere una questione di cui Regione Lombardia non era a conoscenza, ma alla quale ha risposto con lodevole tempestività – ha aggiunto De Rosa – Adesso pretendiamo che il Comune di Melzo recepisca, con altrettanta celerità, le indicazioni fornite da Regione e provveda la più presto alla rimozione delle collinette d’amianto. Già troppo tempo è stato inutilmente sprecato. Troppo a lungo le collinette  sono rimaste al loro posto, a minacciare la salute dei melzesi”.

LEGGI ANCHE: Capannone pieno di rifiuti a Cassano

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI