Multe record in Bilancio. L’Amministrazione comunale di Canonica, infatti, ha inserito nel Previsionale la voce delle sanzioni che intende incassare dal capitolo contravvenzioni al codice della strada: ben 450mila euro.

Multe record messe a budget

Lunedì sera in Consigio comunale è stato presentato il Bilancio di previsione 2018, e nel capitolo relativo alle sanzioni per infrazioni del codice della strada è prevista la cifra di 450mila euro. Una bella somma, non c’è che dire. Ma il sindaco Gianmaria Cerea non ha esitato ad annunciarla senza battere ciglio durante la sua dettagliata illustrazione.

Le critiche dell’opposizione

Aperto il dibattito, però, il consigliere di «Uniti per unire» Graziano Pirotta ha manifestato perplessità: «Ipotizzare entrate per 450mila euro vuol dire dieci volte tanto quello che abbiamo introitato nel 2009 –  ha esoredito – Va bene che in quell’anno non era stato fatto alcun intervento con autovelox perché c’era la normativa che imponeva devolvere la metà del denaro alla Provincia. Tuttavia sembrano davvero tanti soldi… Se si raggiungerà questa cifra significa che siamo un popolo di indisciplinati: si parla di 900 verbali per quasi 140 euro l’uno».

“Migliaia di veicoli di passaggio”

Una critica che il primo cittadino non ha condiviso, entrando nel merito della previsione.
«Nel 2004 la previsione era stata di 45mila euro, l’equivalente dieci euro di pro capite – ha osservato – Oggi saremmo a 90/100. Teniamo conto che se il nostro Comune ha solo 4.500 abitanti, il flusso di traffico arriva a 20mila veicoli al giorno sulla ex Statale 525 e a 15mila sull’altra Provinciale che attraversa il paese. Non sono tutti canonichesi che si muovono per le strade, e anche l’altra notte qualcuno ha abbattuto la barriera in via Matteotti e un lampione in via Fara. Sono costi da gestire. Più l’inquinamento. Tutto questo potrebbe essere quindi bilanciato, anche se poi invece di 450mila euro dovessero essere 400mila i denari in cassa. Inoltre con il rosso-stop c’è stato un calo di infrazioni, quindi c’è anche un aspetto educativo. Non costruiamo il Bilancio sulle multe ma un’opportunità di finanziamento».
Quindi ha tirato le sue conclusioni: «I numeri di questi anni ci dicono che possiamo mettere a budget 450mila euro. Soldi che non sprecheremo: saranno investiti nelle strade e nei servizi».

Leggi anche:  Polo per Pioltello rivoluzione interna e Ronnie Basile torna in Consiglio

I dettagli sul Giornale di Treviglio venerdì in edicola.