Nicola Zingaretti, segretario del Partito democratico, ieri, venerdì 5 luglio 2019, ha visitato la Festa dell’Unità di Melzo.

Nicola Zingaretti alla Festa dell’Unita di Melzo

Il segretario del Pd Nicola Zingaretti, dopo aver fato visita alla sede del partito di Vaprio d’Adda, è stato ospite ieri sera, venerdì, alla festa del Pd a Melzo. Il leader dei dem, accompagnato da Alberto Fulgione,  responsabile del partito per il territorio dell’Adda-Martesana ha salutato i volontari impegnati nei vari stand. Poi ha consegnato ai militanti qualche riflessione.  “Dobbiamo ricostruire fiducia e passione, prendo un momento buono si batte per noi stessi ma per il bene dell’Italia, andando oltre egoismi e gruppetti. Dobbiamo costruire un’alternativa vera alla Lega di Matteo Salvini e non al Movimento 5 Stelle che è in via di disfacimento. La Lega ha creato disuguaglianza sociale, Ha dimostrato di non saper risolvere i problemi che presenta. Aumentata la spesa pubblica senza avere i soldi indebitando i nostri ragazzi. Con la tua finanza spericolata ha bruciato 17 miliardi con lo spread, soldi tolti ad esempio al sostegno ai Comuni e alla sanità. Dobbiamo rifondare il Pd partendo dalle idee, da settimana prossima ascolteremo i militanti per creare un programma che possa far ripartire l’Italia. Un’idea è garantire lo studio dei nostri figli, dall’asilo alla laurea”.

Leggi anche:  Voto su Rousseau: oggi, martedì, si decide sul Governo M5s-Pd

La sfida di Fulgione alla Lega

Fulgione invece ha lanciato a livello territoriale la sfida alla Lega. “Non è così tanto radicata sul territorio come noi, dobbiamo ambire a tornare il primo partito in Italia. Lo abbiamo visto alle Europee, tante persone che hanno votato Lega si sono contemporaneamente affidate ai sindaci di centrosinistra, perché con azioni concrete hanno creato credibilità”.

 

 

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.