Opera incompiuta a fine mese riapre il cantiere del centro polifunzionale di Bussero. Ne ha dato annuncio oggi il sindaco, Curzio Rusnati, dopo quasi quattro anni di fermo dei lavori.

Opera incompiuta

La storia del centro polifunzionale di via Carabinieri caduti è vecchia di una quindicina d’anni. I lavori erano iniziati per dare un auditorium e un palazzetto dello sport al paese. Poi però sono subentrate le difficoltà. Anzitutto finanziarie, ma anche legate alle imprese-

Due rescissioni del contratto

Ben due imprese infatti si sono avvicendate negli anni. Entrambe si sono arenate per difficoltà interne. Così dal mese di luglio 2014 è tutto fermo. Ora l’Amministrazione ha avviato un percorso diverso: concede a un operatore di edificare al posto del vecchio magazzino comunale di via Deledda (ora abbattuto). In cambio questo porterà a termine il centro polifunzionale a proprie spese.

Ultimi ostacoli

Ma anche quest’ultimo passaggio sembrava a rischio. Gli uffici comunali infatti avevano respinto l’istanza dell’operatore di avviare il cantiere di via Deledda per una lunga serie di gravi difformità.

Leggi anche:  Effetto Sardone su Forza Italia. Sala smentisce "Nessuna intenzione di lasciare il partito"

L’annuncio

Ora tutti gli ostacoli sembrano essere rimossi, tant’è che Rusnati ha fatto pubblicare sul sito internet del Comune il messaggio “Sottoscritto il contratto con la società Cei per la ripresa dei lavori al centro polifunzionale e alle residenze di via Volta-Deledda – si legge -.   Entro fine febbraio l’apertura dei cantieri”.