Una manifestazione contro il sindaco Caterina Molinari e a favore del diritto di critica prima del Consiglio comunale di questa sera, mercoledì 31 luglio 2019, a Peschiera Borromeo.

Peschiera Borromeo, manifestazione contro il sindaco

Dopo le polemiche della scorsa settimana, questa sera è il momento della “resa dei conti”. Il pomo della discordia è la libertà di critica nei confronti dell’Amministrazione. Nelle scorse settimane, una cittadina che aveva definito “ridicola” l’Amministrazione comunale in un post su Facebook, si è ritrovata la Polizia Locale sulla porta di casa con tanto di richiesta di lettera di scuse nei confronti del sindaco. Un fatto che ha immediatamente scatenato le polemiche. Sono piovute aspre critiche sul primo cittadino, che però ha mantenuto la propria posizione, mentre dall’opposizione è arrivata anche la richiesta di una mozione di sfiducia.

Questa sera, mercoledì, prima della seduta del Consiglio comunale, è stata organizzata una manifestazione di protesta. E la seduta si preannuncia “bollente”, non solo per il caldo…

Il Consiglio

La seduta si è aperta con le dichiarazioni del primo cittadino sulla questione. Molinari ha ribadito che quanto è stato riportato da alcuni organi di stampa non corrisponde al vero perché “non ho mai chiesto al comandante di andare a casa della signora né di farmi mandare una lettera di scuse, è stata una sua iniziativa – ha spiegato – In ogni caso se la cittadina si è sentita in qualche modo intimidita porgo le scuse a nome mio e dell’Amministrazione”.
Le opposizioni hanno ricordato che la vicenda ha messo in cattiva luce la città a livello nazionale, sottolineando che il sindaco avrebbe fatto meglio a dimettersi mentre la maggioranza l’ha difesa a spada tratta.
Il Consiglio è poi proseguito senza i gruppi di minoranza che hanno abbandonato l’aula.
Tutti i dettagli sul numero della Gazzetta della Martesana in edicola e online da sabato 3 agosto 2019.

Leggi anche:  Cabaret, due giorni speciali a Peschiera Borromeo

LEGGI ANCHE

Peschiera Borromeo, critica l’Amministrazione su Facebook: il giorno dopo si trova a casa i vigili

Lettera di scuse dopo gli insulti su Facebook, che polemiche a Peschiera Borromeo

Vigili a casa dopo i commenti su Facebook, il sindaco cerca di giustificarsi

Presidio di protesta a Peschiera

La maggioranza difende il sindaco

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI