Piattaforma ecologica, da via Trieste si sposterà in via Ticino su un’area di 4.500 metri quadrati e verrà data in concessione per trent’anni.

Piattaforma ecologica a Gorgonzola

E’ stato discusso ieri sera, mercoledì 6 novembre 2019, in Consiglio comunale lo schema di convenzione tra il Comune di Gorgonzola e Cem Ambiente per la concessione e la regolamentazione del diritto di superficie dell’area in via Ticino (di 4.500 metri quadrati) destinata alla realizzazione e gestione della piattaforma ecologica, che si sposterà quindi da via Trieste. La durata della concessione sarà di trent’anni e il costo dell’opera è di un milione e 129mila euro.

Contrarie le opposizioni

Dopo le spiegazioni del direttore generale di Cem Massimo Pelti e dell’assessore alla partita Serena Righini, i consiglieri di opposizione hanno criticato diversi aspetti, tra cui la localizzazione esterna al paese difficilmente raggiungibile senza mezzi propri. “Questa delibera è la stessa che avete rimandato cinque mesi fa e per cui avevamo chiesto le dimissioni del presidente del Consiglio per come aveva gestito la seduta – ha detto Walter Baldi di Progetto Gorgonzola e Noi Gorgonzola – E’ un atto superficiale che non prende in considerazione una serie di problematiche e a oggi non avete idea di come riutilizzare l’attuale piattaforma”.

Leggi anche:  Ufficiale: Terry Schiavo candidata sindaco a Segrate

LEGGI ANCHE
Gorgonzola, chieste le dimissioni del presidente del Consiglio