Rodano, il centrodestra diviso alle elezioni. Manca l’ufficialità ma lo strappo sembra ormai insanabile.

Rodano, centrodestra spaccato

Era nell’aria da tempo e ora, pur senza una conferma ufficiale, sembra una certezza. Alle elezioni di primavera il centrodestra rodanese si presenterà diviso. Da un lato Rodano Futura, dall’altro Siamo Rodano, la nuova civica nata su iniziativa del consigliere di minoranza Antonio Florio. Fin dalla nascita della nuova lista, le parti, con la supervisione dei partiti, erano al lavoro per provare a ricomporre la rottura, senza fortuna.

Segnali evidenti

A lanciare il sasso è stata proprio Rodano Futura che tramite le proprie pagine social ha confermato la nascita della propria lista in vista delle elezioni di primavera. “Noi abbiamo deciso di andare avanti per la nostra strada, comunque vada a finire – ha sottolineato la capogruppo Manuele Ponissi – Da più di un anno stiamo lavorando per rinnovarci e per coinvolgere chi ha voglia di mettersi in gioco per il nostro paese”.

Leggi anche:  Polo per Pioltello rivoluzione interna e Ronnie Basile torna in Consiglio

La risposta di Florio

“Così non sarà facile ma questa sembra la strada intrapresa – ha confermato Florio – Non ci sono al momento margini per altre soluzioni”. L’ultima possibilità sarà in settimana, con un vertice finale fra le due liste e i partiti. Da lì emergerà l’ufficialità anche se ormai i margini sembrano essere ridotti al minimo.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 26 gennaio 2019.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI