La consigliera regionale e comunale  Silvia Sardone  lascia Forza Italia per aderire al gruppo misto.

Silvia Sardone lascia Forza Italia.

“Dopo quasi vent’anni di militanza vissuti con entusiasmo e passione, ho deciso di lasciare Forza Italia -ha scritto –  Sia in Regione Lombardia, sia in Comune a Milano, passo nel Gruppo Misto perché non mi riconosco più nella maggior parte delle posizioni politiche nazionali assunte da Forza Italia in questo ultimo periodo che reputo, purtroppo, molto spesso simili a quelle del Pd, né intravedo posizioni in linea con le mie idee politiche nel futuro di questo movimento”.

Le reazioni

“Siamo sicuri che ora la collega Sardone per coerenza si dimetterà dalla presidenza della commissione Bilancio, ottenuta grazie al grande supporto e ai voti di Forza Italia”: così il capogruppo di Forza Italia in Regione Lombardia, Gianluca Comazzi, e Giulio Gallera, capo delegazione in giunta e assessore regionale al Welfare, hanno commentato l’addio della consigliera al partito.

Leggi anche:  Vaccini obbligatori a scuola, i presidi: "Per noi vale la legge Lorenzin"

Rapporti tesi

Negli ultimi tempi i rapporti tra Sardone e il partito erano stati piuttosto tesi. Dopo l’exploit alle Regionali, alle quali la sestese era stata la più votata con oltre seimila preferenze, non erano mancate le polemiche sulla mancata assegnazione di un ruolo di prestigio.  Ora, dopo le voci che la vedevano accasarsi alla Lega, la scelta di aderire al Gruppo Misto.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI