Il tempo incerto non ha fermato gli operatori livignaschi e gli atleti delle diverse Nazionali di Sci di Fondo che già da tempo avevano prenotato per allenarsi nella cornice delle Alpi italiane. La stagione invernale è iniziata. E’ stato ufficialmente aperto oggi a Livigno l’anello di sci di fondo, solcato già questa mattina dagli sci di atleti di fama internazionale.

Parte la stagione invernale a Livigno

Come annuncia il Giornale di Sondrio, l’apertura di questi primi 2,5 chilometri di pista di fondo, Livigno dà inizio oggi anche alla nuova stagione invernale 2019/2020, che proseguirà fino alla metà di maggio permettendo al Piccolo Tibet di attestarsi ancora una volta tra le località sciistiche con la stagione più lunga.

Progetto Snowfarm

L’apertura dell’anello di fondo è stata resa possibile dal Progetto Snowfarm, che ogni anno permette a Livigno di conservare una parte della neve dovuta alle ultime nevicate della stagione precedente per dare inizio in tempi record a quella nuova. La tecnica dello Snowfarming consiste in un innovativo metodo di conservazione della neve basato sull’impiego di segatura e teli geotermici, che la proteggono dalle alte temperature estive impedendone lo scioglimento. Grazie all’impiego di questa tecnica, viene ridotto l’uso della neve artificiale, permettendo di avere un notevole risparmio di energia e di risorse. L’innevamento programmato permetterà tuttavia di mantenere le condizioni ottimali dell’anello e di prolungarlo, quando necessario, fino al raggiungimento dei canonici 30 km di pista che ogni hanno il Piccolo Tibet offre agli atleti di questa disciplina dello sci.

Leggi anche:  Giana, ancora un pari: 1-1 a Vercelli

Nazionali in pista

Diverse le Nazionali di Sci di Fondo che già da oggi hanno iniziato ad allenarsi lungo l’anello di fondo: Germania, Estonia e Repubblica Ceca ma anche la Francia, con la Nazionale di Sci di Fondo Sprint. A partire dal prossimo lunedì 21 ottobre inizieranno i loro allenamenti anche la Nazionale Italiana Under 20 e la Nazionale Italiana Under 23, oltre che la Squadra A, che vedrà sfilare lungo i primi 2,5 km della pista anche il Campione Mondiale e stella dello sci di fondo Federico Pellegrino.

In attesa della Sgambeda

Attesissima poi da atleti e pubblico la trentesima edizione della Sgambeda, che il 30 novembre 2019 vedrà sfidarsi tra loro centinaia di fondisti tra amatori e atleti professionisti; a rendere la gara ancora più entusiasmante sarà la tecnica libera, reintrodotta lo scorso anno. Ad aprire e chiudere la Sgambeda il 29 novembre e il 1° dicembre, sarà il Visma Ski Classic, il circuito delle grandi distanze dedicato ai professionisti che comprende le grandi classiche dello sci di fondo e che ogni anno attira migliaia di appassionati. Gli atleti più piccoli potranno invece scendere in pista per mostrare la loro abilità con la MiniSgambeda, ospitata nello Stadio del Fondo lo stesso giorno della gara degli adulti.

Clicca qui per scoprire tutte le novità della stagione invernale del Piccolo Tibet e conoscere il ricco calendario degli eventi per la nuova stagione.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.