Non basta un terzo quarto perfetto in fase difensiva per salvare la Carosello Carugate dalla terza sconfitta di fila nel campionato di basket A2 femminile.

Basket A2 donne Carugate non basta una buona difesa

Un’altra partita ben giocata. Un’altra avversaria tosta. Un’altra rimonta che non si completa per un soffio. La Carosello Carugate torna a casa sconfitta dal campo di Villafranca 61-53, ma lo fa ancora una volta a testa alta.

Un terzo quarto perfetto

Non basta alle ragazze allenate da Andrea Piccinelli la difesa perfetta nel terzo quarto: appena nove i punti subiti, meno di uno al minuto. Nel finale infatti le padrone di casa riescono a respingere con successo gli ultimi assalti della squadra ospite, che paga il blackout del secondo periodo in cui subisce un duro parziale (21-12 per le venete).

Le prestazioni

17 punti di Cecilia Albano, 11 di capitan Giulia Gombac e di Laura Rossi, che torna protagonista con che tre bombe realizzate durante la partita e un buon 40% dall’arco. Dodici, infine, i rimbalzi catturati da Laura Zelnyte, che però non riesce a incidere come vorrebbe in attacco (5 punti, un solo canestro dal campo).

Leggi anche:  Ciclismo a squadre argento mondiale per Ricciutelli di Capriate e il suo team

Classifica e prossimo turno

In classifica Alpo sale a quota 8 punti ed è quinta, dietro Crema, Vicenza e Costa Masnago, il gruppo che insegue il Geas Sesto San Giovanni, unica squadra ancora imbattuta. Carugate è decima, ferma a quota 4 punti, con due vittorie di vantaggio sul fanalino di coda San Martino (compresa quella ottenuta nello scontro diretto). Sabato si torna a giocare in casa: dalla Sardegna arriva Selargius, che ha gli stessi punti. Sarà una partita apertissima.