La serie D è realtà. Le Forze Vive Inzago hanno battuto i milanesi dei Baby Santos in Gara 3 della serie di finale playoff per 75-68. La squadra di Inzago dopo una stagione sempre in testa ha conquistato il passaggio di categoria. Al PalaPinguino è festa grande per un traguardo tanto inseguito negli ultimi anni. Il sogno è realtà.

La serie D è realtà

FINALE FORZE VIVE INZAGO 75-68 BABAY SANTOS MILANO

39′ – Micheloni e Motta per il +5

37′- Motta, Inzago avanti

35′ – Milano fa +4 sfruttando un palla persa di Inzago . Conca recupera

34′ – In campo si lotta su tutti i palloni. Milano la sblocca e va a +3, ma Brusamolino mette la tripla del -1

Iniziano gli ultimi 10′

FINE TERZO QUARTO: Micheloni non concretizza i liberi, Passerini riporta Inzago a -1, e Milano non  allunga all’ultima azione. 57-58

28′ – Buon pressing difensivo di Inzago. Milano ferma ripartenza con antisportivo e padroni di casa sono di nuovo a -3 grazie a Barazzetta e poi a Passerini

26′ – Milano si porta a +9. Inzago no n trova la risposta e Milano scappa via

24′ – Milano si riporta sotto. Break da 0-7 di Milano e ospiti di nuovo in testa

22′ – Inzago parte molto forte. Motta firma il pareggio e il sorpasso, Bindellini la tripla del +5.

Inizia il terzo quarto.

FINE SECONDO QUARTO: FORZE VIVE INZAGO 36-38 BABY SANTOS MILANO

19′ –  Milano trova con forza il sorpasso che vale il +2. Motta penetra ma non trova il canestro del pareggio. Milano si porta a +3: nell’ultimo minuto di quarto, la difesa milanese ferma con decisione Motta, e ripartendo al contrattacco i milanesi si portano a +3. Micheloni, a 10″ dalla sirena realizza l’1\2 che manda Inzago al riposo con due lunghezze di svantaggio.

17′ – Inzago ritrova il canestro ed è Motta che insieme alla tripla di Brusamolino riporta le Forze Vive avanti. Milano però rientra subito a contatto.

16′ – Due incomprensioni vanificano due lunghi possessi di Inzago e Milano si porta a +4.

15′ – Inzago non riesce a superare le maglie della difesa milanese sotto canestro e i Baby Santos ripartono in contrattacco trovando la tripla del sorpasso.

Leggi anche:  Amichevole Brescia-Giana: 2-0 per le rondinelle

13′ – Conca scocca la tripla che porta le Forze Vive a +3.

11′ – Barazzetta sblocca il tabellone segnando il canestro del 21-19, ma Milano non si fa sorprendere e pareggia.

Inizia il secondo quarto. Inzago subito aggressiva con Cavina che si guadagna due liberi ma sbaglia.

FINE PRIMO QUARTO: I milanesi accorciano le distanze dai tiri liberi, ma l’1\2 non è sufficiente per il pareggio. dai liberi, Motta porta Inzago sul +3, ma una tripla dei milanesi sulla sirena porta i conti in parità. 19-19 alla prima sirena.

8′ – fasi del match concitate. Milano non trova lo spunto del pareggio, le Forze Vive mancano di sfruttare il momento per l’allungo.

7′ – Motta porta Inzago a +2, mentre coach sacchi chiede pazienza ai suoi.

5′ – Milano si riaggancia: -1 e poi trova il vantaggio. Inzago risponde: ora è punto a punto

3′ – Milano si sblocca, ma le Forze Vive resistono in vantaggio.

1’30” – Dopo appena un giro e mezzo di orologio le Forze Vive conducono per 6-0 con Conca e Brusamolino. Milano corre ai ripari chiamando il primo timeout della sfida.

0′ – Palla a due, comincia gara 3. Vince la contesa Milano.

le Forze Vive partono con Passerini, Micheloni, Motta, Conca e Brusamolino.

FORZE VIVE INZAGO: Stigliani, Passerini, Mariani, Passoni, Motta, Micheloni, Bindellini, Conca, Pirovano (cap), Barazzetta, Brusamolino, Cavina.

A poco meno di 10′ dalla palla a due ecco la formazione ufficiale dei padroni di casa. Per le Forze Vive l’unico indisponibile sarà Passoni fermo in panchina per la rottura del crociato nel finale di stagione. Per il resto, coach Sacchi potrà contare sugli altri 11 giocatori protagonisti di questa serie di finale.

Dopo la sconfitta di mercoledì in casa dei milanesi, le Forze Vive Inzago si giocano tra poco più di mezz’ora la decisiva gara 3. Per la squadra di coach Sacchi, in palio c’è la serie D, obiettivo inseguito e sognato da tutta la stagione. Ora è il momento. E’ l’ora di rendere il sogno realtà.

PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE TORNA ALLA HOME PAGE.