Forze Vive Inzago supera Garegnano sulla sirena (77-79) e si conferma ai vertici della classifica. Decisiva la “bomba” di Bindellini a 1” dalla fine. Nelle altre gare, il Malaspina rimane appaiato ai Pinguini in cima alla graduatoria, grazie alla vittoria sulla Nuova Argentia Gorgonzola per 61-51. Sconfitta casalinga per la Gamma Segrate contro l’Urania Milano per 54-64.

Forze Vive Inzago supera Garegnano

Con la giocata più semplice, le Forze Vive Inzago sono uscite vittoriose dal campo di Garegnano e si sono confermate in vetta alla classifica con 10 punti. I Pinguini non hanno avuto una serata facile e, complici le altissime percentuali al tiro dei padroni di casa nel primo quarto e una difesa troppo permissiva, si sono sempre trovati a inseguire. Alla prima sirena i ragazzi di Sacchi sono andati sotto di nove punti (30-21), poi nel corso della gara c’è stato il graduale recupero, grazie anche al contributo di Ciancio (25 punti per lui) fino al 77-76 dell’ultimo secondo di gara. Sfruttando un incomprensibile time-out chiamato dalla panchina di casa, i Pinguini hanno avuto la possibilità di rimettere la palla in gioco nella metà campo offensiva. Lo schema disegnato è stato il più elementare: Bindellini che esce dai blocchi, prende palla e tira dall’arco. La sfera ha centrato l’anello e questi sono stati i tre punti più pesanti messi a segno finora. Non solo hanno premiato la rimonta inzaghese, ma hanno anche permesso ai Pinguini di rispondere alla vittoria di Malaspina sull’Argentia Gorgonzola.

Leggi anche:  La brembatese Giorgia Villa bronzo ai Mondiali di Stoccarda

Malaspina batte Gorgonzola nel derby

La matricola supera la veterana. Nel derby tra Malaspina e Nuova Argentia Gorgonzola, le Frogs hanno avuto la meglio grazie a una buona prestazione di squadra. I padroni mostrano la giusta intensità già in avvio di partita. Malaspina protegge bene l’area e attacca segnando con costanza portandosi sul 15-7 alla prima sirena. Le Frogs hanno continuato a lavorare bene in difesa e grazie a veloci contropiedi si sono portate all’intervallo sul 36-17. Gorgonzola ha tentato la reazione in avvio di ripresa, ma Malaspina ha saputo gestire il ritmo della gara rispondendo colpo su colpo agli ospiti (51-31 al 30’). Nell’ultimo quarto, Malaspina ha perso la giusta coesione e la Nuova Argentia ha rosicchiato ben dieci punti, insufficienti però per rimettere in discussione le sorti della partita.

I prossimi incontri

Proseguirà nella settima giornata, la lotta a distanza tra Forze Vive Inzago e Malaspina. Questo venerdì, 16 novembre, si parte con il derby tra Nuova Argentia Gorgonzola e Gamma Segrate; in contemporanea in campo anche il CBBA Cologno Monzese in casa contro il Politecnico Milano, il Malaspina sul campo del San Pio X Milano e il CM Cassina sul campo dell’Urania Milano. Chiudono il programma le Forze Vive Inzago domenica sera, 18 novembre, sul campo di Vismara.