Il derby è del CM Cassina. Continua il buon momento di forma delle Bees, che al termine di un sentito derby contro la Nuova Argentia conquistano la terza vittoria nelle ultime 4 gare. Gorgonzola, dopo la vittoria nel derby con la Gamma Segrate la scorsa settimana, si dimostra tenace, tenta più volte la rimonta, ma alla fine si deve arrendere.

Il derby è del CM Cassina

Partenza lanciata del CM che guidata da un ispirato Ravasi si porta rapidamente sul 9-0 obbligando al time out gli ospiti dopo appena due minuti. E’ ancora Ravasi a segnare la tripla che vale il vantaggio in doppia cifra del 4° (12-2). Un parziale di 0-7 permette agli ospiti di ricucire quasi interamente il distacco (12-9 al 5°) cui però segue un immediato contro break delle Bees che fissa il distacco alla prima sirena sul + 11 (22-11). Cassina è in pieno controllo e non permette nessun riavvicinamento agli ospiti troppo imprecisi al tiro. Al 14° il massimo vantaggio di Cassina (27-15) segna anche l’inizio del tentativo di rimonta degli ospiti che, grazie ai canestri di Magnani e Marcotti, piazzano un mini break a cavallo dei minuti centrali del quarto che vale il 29-22 del 16°. È però Marchesi sul finire del quarto a realizzare i punti che valgono il + 8 dell’intervallo (37-29).

Rimonta Argentia, Cassina resiste

Gorgonzola si ripresenta in campo determinata a ricucire il divario: grazie ad una difesa a zona particolarmente efficace, si porta al 24° a soli 5 punti dagli avversari (39-34), il timore di una gara riaperta dura però solamente il tempo necessario a Ravasi di mettere a referto la quarta tripla di giornata riportando le api ad un vantaggio in doppia cifra, sigillato proprio sulla sirena da un canestro di Marsico per il 48-38 con cui si chiude la terza frazione. Le ampie rotazioni di coach Ricci regalano minuti e possibilità a tutti e, ad approfittarne c’è sicuramente il giovane Draghetti che non si lascia sfuggire l’occasione arpionando 10 rimbalzi oltre a 4 pesantissimi punti, utili per respingere il tentativo di rimonta dell’Argentina che riesce ad avvicinarsi fino al -4 del 36° grazie ai punti di Marcotti, senza però operare l’aggancio. E’ anzi ancora il CM che ha la forza di produrre lo strappo definitivo per allungare oltre la doppia cifra di vantaggio, a 60 secondi dal termine, e chiudere a braccia alzate sul 66-55 finale.

Leggi anche:  Lo scontro salvezza è del Renate

Il tabellino

CM CASSINA – NUOVA ARGENTIA GORGONZOLA: 66-55 (22-11/37-29/48-38)

CM CASSINA: Brambilla 5, Marsico 4, Raspanti 4, Andena G., Bischetti 4, Cicala 2, Draghetti 4, Ravasi 20, Marchesi 21, Cozzi 2, Andena R., Carmignani n.e.

NUOVA ARGENTIA GORGONZOLA: Magnani 11, Vaiarelli 2, Cirillo 2, Pesavento 7, Ferrari, Brambillasca 6, Beretta, Bazzo 10 Marcotti 13, Bertoletti 4, Manzoni, Terrana.