Tra Inzago e Malaspina è battaglia vera, alla fine vincono le Frogs. Nell’ultima giornata di regular season di serie D, nella sfida per il secondo posto, la formazione di San Felice ha strappato la vittoria dopo una partita combattuta. Ora è tempo di playoff: Forze Vive contro Sondrio, Malaspina contro Ombriano.

Battaglia vera tra Inzago e Malaspina: vincono le Frogs

Agli opposti del parquet, le due squadre rivelazione della regular season a pari punti. La posta in palio, il miglior piazzamento sul podio del girone D alle spalle della capolista Cinisello in vista dei playoff. Fino alla fine, tra Forze Vive e Malaspina, è stata battaglia vera: intensità, sorpassi, rientri, e anche qualche nota di nervosismo. Ci sta in una partita di alta classifica, e alla fine le Frogs di San Felice hanno strappato la vittoria con un parziale feroce nel quarto periodo: 18-1 negli ultimi quattro minuti e secondo posto in cassaforte. Inzago è uscita tra gli applausi del suo pubblico, perché nonostante il passivo finale di 17 punti, è stata tenacemente in partita per più di tre quarti.

Primo tempo

All’alba della sfida, la maggior grinta dentro l’area dei Pinguini di Colombo, Bonomi e Di Munno ha portato Malaspina in leggero vantaggio dopo i primi giri di cronometro. Inzago ha pagato gli errori al tiro dalla lunga distanza, ma nei possessi finali è riuscita a ribaltare il parziale con il canestro di Cristofori, dopo qualche palla persa di troppo di Malaspina in costruzione. Inzago ha subito allungato in avvio di secondo quarto, volando a +5 con Conca e Passerini, ma poi, così come gli errori di Malaspina in gestione avevano permesso il rientro inzaghese, altrettanti possessi mal amministrati hanno permesso alle Frogs di rientrare subito in partita con Petri e di sorpassare con Pellegrini, Di Munno e di nuovo Petri, freddo sia ai liberi che dalla media, che ha portato Malaspina sul +6 dell’intervallo (30-36 al 20’).

Secondo tempo

Per Inzago, che nonostante lo svantaggio aveva chiuso il secondo quarto con i buoni spunti di Cristofori e Motta, è iniziato un lungo inseguimento. Al centro dell’attacco inzaghese si è messo in luce il classe ’98 Brusamolino, che ha aperto il terzo quarto con due triple e un canestro dalla media, senza però concretizzare un vero e proprio rientro perché dall’altra parte è arrivata la pronta risposta dei totem di Malaspina, Colombo e Di Munno. Dopo metà tempo, Inzago ha riportato però la sfida sul punto a punto (la tripla del 46-46 ha portato la firma di Conca), ma Malaspina non ha avuto la minima esitazione e ha ristabilito il suo vantaggio con Bonomi e Stella per il nuovo +6 del 30’. Le emozioni però non sono finite: per la terza volta, le Forze Vive si sono riportate a contatto con un break di 6-2 nei primi tre minuti, per poi impattare sul 62-62 al 36’ con Motta, dopo che nei quarti centrali il risultato era rimasto in stallo per via del lavoro delle due difese, che non avevano dato sbocchi alle manovre offensive. Nel momento migliore di Inzago, però si è materializzato l’assolo di Malaspina: Colombo e Di Munno si sono alternati a referto con costanza, costruendo insieme un solido parziale da 15-0 che ha costretto i padroni di casa a deporre le ultime armi rimaste e a dichiarare la resa finale.

Le pagelle

basket serie d maschile forze vive inzago malaspina

FORZE VIVE INZAGO, voto 6.5

Leggi anche:  La brembatese Giorgia Villa bronzo ai Mondiali di Stoccarda

CONCA 6: Si  muove in campo con personalità e nell’arco della gara segna punti importanti, come la tripla del provvisorio 62-62 nel quarto periodo.

BRUSAMOLINO 6.5: Serata decisamente sopra le righe. Nel terzo periodo prende in mano la fase offensiva con due triple e un canestro dalla media che rilanciano Inzago. Bene anche in difesa con recuperi importanti.

MOTTA 6: Tanta intensità e lotta fisica in difesa, serve due assist brillanti in attacco.

CRISTOFORI 6: Rispetto alla sfida con Cassina, le statistiche lo vedono più come ala che come pivot. Cerca spesso la soluzione dalla lunga distanza e sfrutta i centimetri di vantaggio per segnare da sotto.

CAGLIANI 6: Viene impiegato nella seconda metà di gara, e riesce a sfruttare la sua fisicità. Si fa carico dei raddoppi della difesa delle Frogs ed è lucido nel servire il compagno per il tiro.

MALASPINA, voto 6.5

PETRI 6.5: Comincia la gara con una palla persa, ma poi si riscatta con personalità. Nel secondo periodo è il più incisivo dentro l’area inzaghese, poi gestisce bene i possessi finali.

PELLEGRINI 6: Si conquista un posto nel quintetto dei migliori con la tripla che nel terzo quarto spinge avanti le Frogs dopo il rientro delle Forze Vive.

DI MUNNO 6.5: Il suo inizio partita è velato da un po’ di nervosismo, ma poi dimostra tutte le sue qualità offensive, conquistando oltre venti punti nel pitturato inzaghese.

BONOMI 6: Difende di fisico, scivolando qualche volta di troppo nel fallo. In attacco, però, segna punti importanti.

COLOMBO 6.5: Centro di fisico con ottime potenzialità difensive e offensive. Nonostante la giovane età, il classe 2001 mette una firma importante sulla gara.

Le voci dagli spogliatoi

Coach Gianluca Sacchi (Forze Vive Inzago): “E’ stata una partita molto bella per mezz’ora, combattuta come doveva essere. Noi avremmo potuto raccogliere di più nella prima parte, ma abbiamo commesso troppi errori banali che non dovevamo fare. Abbiamo avuto buone reazioni tenaci. Abbiamo faticato sulla loro difesa contenitiva, ma abbiamo pagato percentuali basse al tiro. Negli ultimi minuti abbiamo avuto un calo fisico e psicologico, ma non possiamo che fare i complimenti a loro che hanno trovato il canestro da ogni punto. Adesso godiamoci i playoff da neo promossi dopo una regular season incredibile. Giocheremo al massimo con l’obiettivo di goderceli e di fare tutto il possibile per arrivare a un ottimo risultato”.

Coach Davide Ricco (Malaspina): “Serata positiva, perché nella difficoltà abbiamo giocato di squadra. Inzago è un’ottima squadra e siamo contenti di essere arrivati secondi. Non ci dobbiamo far ingannare, ora, perchè i playoff sono un altro campionato. Guardiamo avanti, abbiamo voglia di fare bene e ci proveremo con massima serenità. Per noi è già un grandissimo traguardo aver conquistato i playoff da neopromossi”.

Il tabellino

basket serie d forze vive malaspina tabellino