Splendida dimostrazione di sportività prima della partita fra Allianz Geas e San Martino di Lupari.

In bocca al lupo, “Cate”!

Sabato al PalaNat era in programma la partita di serie A1 femminile fra le rossonere sestesi e le “Lupe” venete. Giusto qualche giorno prima della sfida, una brutta notizia aveva funestato lo spogliatoio delle avversarie del Geas: rottura del crociato e conseguente lungo stop per Caterina Dotto, pilastro della squadra veneta (nella foto di Marco Brioschi – Geas Basket). La giocatrice ha comunque seguito le sue compagne nella trasferta sestese ed è stata accolta con un lungo e sincero applauso al suo ingresso nel palazzetto.

Uniti nell’applauso

Il calore nei confronti della giocatrice è arrivato sia dai tifosi ospiti presenti che dai sostenitori Geas presenti al palazzetto. Insomma, una dimostrazione di stima e di vicinanza che ha colpito tutti, Dotto compresa. La 25enne, anche nel giro della Nazionale azzurra, appare decisamente emozionata nel video pubblicato su Facebook dalla società cestistica di San Martino di Lupari. Inoltre, la società sestese ha consegnato alla giocatrice una lettera, scritta dalle ragazze dell’Under 14, contenente alcuni pensieri e auguri di buona guarigione.

Leggi anche:  Campetto da basket, un'attesa lunga diciotto anni

In campo, poi…

Il risultato ha arriso all’Allianz Geas, che ha sconfitto la Fila San Martino con il punteggio di 66-54. Si tratta della seconda vittoria consecutiva delle rossonere, che risalgono così la classifica del campionato di serie A1. Grande protagonista della partita è stata la melzese Ilaria Panzera, partita in quintetto e capace di chiudere con 15 punti realizzati e 23 di valutazione.