Geas Basket ha trovato un sostenitore.

La storia del Geas Basket prosegue

La società di pallacanestro di Sesto San Giovanni ha passato brutti momenti. Il futuro del Geas era infatti a rischio per via della mancanza di sponsor e sostegni esterni che ne garantissero l’attività. La situazione era talmente complessa che prima dell’inizio del campionato le giocatrici più importanti avevano deciso di “congelare” i loro rimborsi spese. La società del presidente Penati aveva però promesso che la situazione si sarebbe sbloccata nel corso della stagione. Ora però i fondi sarebbero arrivati grazie all’intervento di un sostenitore, di cui al momento non si conosce l’identità.

In campo si vince

Nonostante la situazione di difficoltà, la squadra ha iniziato alla grande la stagione. Le prime due giornate di campionato infatti hanno visto il Geas conquistare altrettante vittorie. Le sestesi prima hanno sconfitto Albino e, sabato scorso, hanno battuto al PalaCarzaniga Udine. La squadra allenata da Cinzia Zanotti è di alto livello e, con la prospettata nuova solidità economica, l’obiettivo stagionale resta il ritorno in serie A1.

Leggi anche:  Fuma uno spinello in faccia ai carabinieri e finisce nei guai

Una realtà da 100 giocatrici

Per la società cittadina l’intervento del misterioso benefattore è una boccata d’ossigeno. Il Geas, oltre alla Prima squadra, può vantare infatti anche un settore giovanile completo di tutte le categorie. La stagione era stata programmata senza rinunce, ma qualche dubbio sulla situazione futura aleggiava comunque sul sodalizio di Sesto San Giovanni. Il Geas negli anni recenti ha vinto anche scudetti, oltre che tantissimi regionali. La storia, quindi, prosegue. A tutti i livelli.