Nel turno infrasettimanale valido per l’11ª giornata di campionato, la Giana pareggia in rimonta nello scontro diretto con la Pergolettese, mettendo a segno il terzo risultato utile consecutivo.

Giana-Pergolettese, primo tempo: Morello sblocca, Marenco para un rigore

Nel turnover del turno infrasettimanale, mister Albè schiera Pedrini al posto di Mutton, con un modulo 4-3-3 che lo vede posizionato a destra a fianco di Perna, al centro dell’attacco, con Pinto a sinistra. Si parte e al 3’ c’è una bella imbucata di Pedrini che lancia Madonna per il cross dal fondo, spazzato da Bakayoko in extremis. Al 5’ risponde Panatti, che da fuori area prova una conclusione tesa, non di molto alta. All’8’ mister Albè è però costretto al cambio forzato di Maltese, che si ferma per un problema al ginocchio e al suo posto entra Capano. All’11’ ci prova Madonna dalla distanza, con un tiro ad incrociare che finisce largo oltre il secondo palo. Al 21’ Morello dal limite lascia partire un tiro che però Marenco è pronto a bloccare tra le mani. Al 22’ si sblocca il risultato in favore degli ospiti: Agnello riceve palla da Girgi dalla sinistra e in tuffo di testa va a colpire il palo; sul rimbalzo si avventa Morello, che ribadisce in rete. Al 24’ ancora Morello con una cavalcata sulla fascia sinistra arriva ad un pericoloso tiro cross che Perico salva sulla linea. Al 34’ azione di contropiede della Pergolettese con Agnelli che serve Franchi per il tiro, ma Marenco in tuffo con una mano devia in angolo. Al 35’ rigore per la Pergolettese contestatissimo dai giocatori della Giana, per un anticipo di Pirola su Muchetti, che l’arbitro giudica falloso: sul dischetto si presenta Franchi, ma Marenco intuisce tutto e si tuffa dalla parte giusta, parando con una mano. Al 40’ Morello ruba una palla poco fuori il limite dell’area e prova una conclusione rasoterra in diagonale, fuori non di molto. Nei minuti finali la gara diventa piuttosto nervosa e dopo due abbondanti minuti di recupero si va a riposo.

Secondo tempo 1-1, Cortesi nel finale

Al rientro dagli spogliatoi mister Albè effettua tre cambi, inserendo Otelè al posto di Piccoli, Gioè per Perico e Mutton per Pedrini. Al 7’ Madonna dalla destra crossa in mezzo per Perna, atterrato da Bakayoko in area, ma l’arbitro lascia proseguire. Al 13’ primo cambio anche per mister Contini, che inserisce Ciccone al posto di Franchi. Al 18’ angolo per la Giana, dalla bandierina Capano calcia sul primo palo, dove Mutton svetta di testa, ma Ghidotti para in due tempi. Al 19’ doppio cambio per mister Contini, con Sbrissa che rileva Agnelli e Fanti per Ferrari. Al 22’ gran traversone dalla destra di Madonna per Otelè, che al volo cerca la conclusione diretta in porta, alta non di molto. Al 30’ su cross di Madonna dalla destra, Pirola aggancia e conclude a rete, dove Ghidotti para. Al 31’ incredibile parata di Marenco su Morello, lanciato sul filo del fuorigioco al limite dell’area: il tentativo dell’attaccante di scavalcare il portiere biancazzurro con un pallonetto, viene bloccato dalla sua elevazione e con una mano devia la traiettoria della palla. Al 32’ doppio cambio per la Pergolettese: escono Morello per Malcore e Girgi per Villa. Al 33’ Cortesi rileva Remedi tra le fila della Giana e al 42’ arriva il pareggio per la Giana: lancio lungo di Pirola dalle retrovie, in uscita Ghidotti fa sua la palla, ma gli scivola dalle mani, Mutton sfiora all’indietro e Cortesi scaraventa in rete la sua seconda rete stagionale. Nel finale è assedio Giana: al 45’ Capano dal limite conclude di pochissimo sopra la traversa. Al 46’ punizione centrale per la Pergolettese: Panatti centra il palo, ma l’assistente alza la bandierina del fuorigioco.

Leggi anche:  Basket Promozione maschile - Trecella fa suo il derby contro Inzago

Il tabellino

GIANA ERMINIO-PERGOLETTESE 1-1

Giana Erminio (4-3-3): Marenco, Madonna, Pirola, Montesano, Perico (Gioè 1’ st), Maltese (Capano 8’ pt), Piccoli (Otelè 1’ st), Remedi (Cortesi 33’ st), Pedrini (Mutton 1’ st), Perna, Pinto. A disp: Leoni, M’Zoughi, Serafini, Stanzione, Zulli, Sosio. Allenatore: Cesare Albè

Pergolettese (3-5-2): Ghidotti, Coly, Canini, Bakayoko, Muchetti, Panatti, Agnelli (Sbrissa 19’ st), Ferrari (Fanti 19’ st), Girgi (Villa 32’ st), Franchi (Ciccone 13’ st), Morello (Malcore 32’ st). A disp: Romboli, Manzoni, Lucenti, Canessa, Belingheri, Brero. Allenatore: Matteo Contini

Direttore di gara: Andrea Bordin di Bassano del Grappa. Assistenti: Andrea Bianchini e Antonio D’Angelo di Perugia

Marcatori: Morello 22’ pt, Cortesi 42’ st

Recupero: 2’ pt, 4’ st

Angoli: 2-1

Ammoniti: Agnelli 33’ pt, Perico 46’ pt, Otelè 5’ st, Ferrari 14’ st, Girgi 24’ st, Malcore 37’ st, Pinto 45’ st

Espulsi: nessuno

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI