Suona un campanello d’allarme in casa Giana dopo l’amichevole di mercoledì sul campo di Zingonia, “casa” dell’Atalanta.

Ahi ahi Giana

D’accordo, era un’amichevole. E mettiamoci pure che l’Atalanta è una squadra fortissima, che ha chiuso al terzo posto il campionato di serie A, che farà la Champions e che si è ulteriormente rafforzata durante il mercato. Ma l’amichevole di mercoledì pomeriggio ha fatto scattare un campanello d’allarme molto squillante in casa gorgonzolese. Perché sul campo di Zingonia non c’è stata mai partita, e il risultato finale (11-1) lo dice senza attenuanti.

La partita

Avvio spumeggiante: Zapata apre le marcature al 5′, ma Perna risponde al 7′. Poi, però, è notte fonda. Il colombiano segna altre due reti, Ilicic ne fa quattro e Pasalic una. E dopo mezz’ora di gioco il parziale è di 8-1. Nella ripresa i gol di Muriel (doppietta) e Barrow chiudono i conti. Risultato pesante per la Giana, anche se è necessario guardare il lato positivo  e pensare che tutti hanno messo minuti nelle gambe contro un avversario di livello. Ma per il campionato serve un altro spirito.

Leggi anche:  Giana, ancora un pari: 1-1 con la Pergolettese

Il tabellino

Atalanta: Rossi, Toloi, Reca, Freuler, Malinovskyi, Djimisiti, Varnier, Hateboer, Ilicic, Pasalic, Zapata. A disp: Gollini, Sportiello, Masiello, Palomino, Gosens, Muriel, Gomez, De Roon, Pessina, Skertel, Zambataro, Barrow, Ibanez. Allenatore: Gian Piero Gasperini

Giana Erminio: Leoni, Perico, Solerio, Gambaretti, Piccoli, PImto, Perna, Duguet, Remedi, Montesano, Cortesi. A disp: Marenco, M’Zoughi, Pedrini, Colleoni, Maspero N., Serafini, Otelè, Fumagalli, Zulli, Sosio, Bonella. Allenatore: Riccardo Maspero

Marcatori: Zapata 5’, 11’ e 20’ pt, Perna 7’ pt, Ilicic 16’, 21’, 31’ e 32’ pt, Pasalic 18’ pt, Muriel 4’ e 14’ st, Barrow 28’ st

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI