La Carosello Carugate mette paura a Crema, ma non riesce a completare una rimonta da urlo.

La Carosello Carugate spaventa Crema

Non basta un terzo quarto magico a Carugate per chiudere una rimonta incredibile contro la Tec-Mar Basket Team Crema, avanti di 10 punti già alla fine del primo tempo. Una grandissima difesa di squadra da parte delle ragazze allenate da coach Piccinelli ha costretto le padrone di casa a soli 6 punti nella ripresa, di più: avrebbe chiuso il terzo quarto in vantaggio 40-41 se non fosse stato per la bomba di Benic allo scadere del periodo.

Equilibrio totale nel finale

Equilibrio pressoché totale infine negli ultimi dieci minuti di gioco, con il punteggio bloccato sul 47-45 a favore della Tecmar per oltre 4 minuti. La chiave è il mini break 4-0 Crema firmato capitan Caccialanza e Rizzi, brave a scavare il solco decisivo tra le due squadre, con Carugate ormai col fiatone, priva di Gombac e Rossinifuori per infortunio, mentre le avversarie mettono in ghiaccio il punteggio dalla linea del tiro libero nei minuti finali. Un 54-47 che permette a Crema di rimanere agganciata tra le prime quattro in classifica, ma che dà enorme fiducia anche a Centro Carosello di Carugate, ancora penultima a otto punti davanti a San Martino, a quota sei e con una salvezza ancora tutta da costruire.

Leggi anche:  La All dance academy sul piccolo schermo e non solo

Anche un buon avvio

Anche il primo quarto è stato ben giocato da Laura Želnytė e compagne, con Rossi e Albano sugli scudi. Uno strappo di 10-0 Tecmar riporta però avanti Crema, particolarmente ispirata nel break è Capoferri che ne segna 6 dei suoi 12 totali, miglior realizzatrice della squadra. Nel secondo quarto Carugate non molla e riesce a ridurre il distacco di sole tre lunghezze nei primi tre minuti, prima che un altro parziale, stavolta a firma Caccialanza, respinge la rimonta delle viaggianti fissando il primo tempo sul 37-27.

Le statistiche

Ben distribuiti i punti per Crema, sette giocatrici a referto ma solo Capoferri e Caccialanza in doppia cifra. Quattordici invece i punti per Rossi, 13 di Albano, 10 a referto per Zelnyte che cattura anche 18 rimbalzi. Otto punti anche di Francesca Diotti, come sempre tra le ultime ad arrendersi, 2 di Zolfanelli e tre minuti in campo -positivi- anche per la Under 16 Macalli, che produce un rimbalzo offensivo e un recupero.

Tecmar Crema – Carosello Carugate 54-47

Zucchetti, Rossini ne, Diotti 8, Sabrina Cerizza, Macalli, Rossi 14, Zelnyte 10, Beccaria ne, Mariani ne, Albano 13, Zolfanelli 2, Gombac ne. All. Piccinelli.