La Funakoshi di Cassano d’Adda si è aggiudicata il titolo lombardo di karate a squadre per la Fikta.

La Funakoshi campione lombarda di karate

Dopo le tappe di Gaggiano e Biassono la “Gichin Funakoshi di Cassano d’Adda” si è aggiudicata il titolo di campione lombardo per la Federazione italiana karate tradizionale (Fikta). Il sodalizio in entrambi gli eventi, che si sono svolti il 24 marzo 2019 a Gaggiano e domenica 4 aprile a Biassono, si è presentata con un gran numero di atleti: 17 coppie di bambini e 5 ragazzi dai 16 ai 21 anni, ottenendo diversi piazzamenti di prestigio.

Il medagliere della prima giornata.

Medaglia d’oro ad Andrea Rovelli e Miriana Cossa nel kumite (il combattimento) individuale. Argento ad Anastasia Villa nel kata (combattimento simulato) individuale e alla coppia formata da Alessandra Sinicante e Fabio Greco. Infine, bronzo per Andrea Rovelli e Miriana Cossa nel kata individuale.

I risultati della seconda sfida

Medaglia d’oro alla coppia composta Alessandra Sinicante e Fabio Greco. Primo posto per Andrea Rovelli nel kata individuale e per Anastasia Villa sempre nel kata, ma anche nel kumite individuale. Argento per il duo composto da Luca Lauritan e Giada Quaglia. Bronzo per Miriana Cossa, sia nel kata che nel kumite individuale e per Alessandro Rovelli nel kata individuale. Infine, sono arrivati ai piedi del podio, Antonio Saias e Rubens Rodríguez nella prova a coppia, mentre nel kumite individuale quarto posto per isabel Sima Isabel.

Leggi anche:  Il calcio resterà a Gessate

Il commento dello staff societario

“Al di là dei successi l’aspetto che più ci preme sottolineare è l’impegno che tutti gli atleti hanno dimostrato nel prepararsi e nell’affrontare la competizione – hanno dichiarato i membri dello staff societario – Ringraziamo il magnifico gruppo genitori che ha permesso ai ragazzi di allenarsi con i proprio compagni di gara. accompagnandoli agli allenamenti in paesi diversi e sostenendoli in gara in maniera perfetta, appoggiandoli con la loro presenza ma lasciandoli tranquilli, senza pressioni e con un tifo positivo ed educato che distingue il karate.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.