Fantastico risultato per Matteo Rizzo ai Campionati europei.

Un talento in ascesa

Il sestese ha chiuso la gara individuale di pattinaggio figura nella rassegna continentale in corso a Minsk (Bielorussia) mettendosi al collo la medaglia di bronzo. Si tratta di un risultato storico per lui, che già aveva fatto grandi cose nel 2018 (17esimo ai Mondiali e più che discreto protagonista alle Olimpiadi) ma che mai aveva conosciuto la gioia di salire su un podio internazionale fra i Seniores.

Che rimonta!

Rizzo, allenato da Franca Bianconi e da papà Valter, partiva dalla nona posizione dopo la prima parte di gara. Il programma libero del sestese, sulle note delle canzoni dei Queen, è spettacolare e  rapisce il pubblico e i giudici: 165.67 i punti assegnati (84.81 di valutazione tecnica e 80.86 per le componenti) per un totale di 247.08 (primato stagionale per lui) che vale una clamorosa rimonta di sette posizioni e l’incredibile podio alle spalle dello spagnolo Fernandez, vincitore a quota 271.59, e del russo Samarin. Risultato storico, si diceva, visto che l’Italia mancava dal podio continentale da 10 anni.

Leggi anche:  Addio a Felice Gimondi, l'ultimo saluto al campione VIDEO

Le sue parole

“Provo un sacco di emozioni”, ha detto Matteo Rizzo nell’immediato dopogara. “Passare dal nono al terzo posto è stato qualcosa di incredibile e sono davvero orgoglioso del lavoro fatto insieme al mio team. Mi sento felice: dopo la mia prova ho dovuto attendere parecchio perché avevo tanti pattinatori che dovevano gareggiare prima della fine. Ho guardato e aspettato fino a questo risultato, che non mi aspettavo ma che è fantastico e mi dà grande gioia”.