Brilla la stella di Dimitri Morselli, talento della Canottieri Tritium, al Mondiale Under 23 in Polonia.

Impresa sfiorata al Mondiale Under 23

Il brembatese, dopo aver passato alcuni giorni nel ritiro federale di Piediluco (Terni), la scorsa settimana ha indossato la maglia azzurra ed è partito alla volta di Poznan in Polonia. E’ sceso in acqua con la barca del singolo pesi leggeri e non partiva di certo con i favori del pronostico. Ma per poco non è riuscito a realizzare una vera e propria impresa.

Un cammino arrestato da un imprevisto

Morselli ha vinto la batteria. Dopodiché ha ottenuto il secondo miglior tempo ai quarti di finale, diventando, di fatto, uno dei favoriti. Purtroppo, in semifinale, qualcosa è andato storto. “Avevamo tutti un po’ di vento contro – ha spiegato l’azzurro – E probabilmente sono stato maggiormente svantaggiato rispetto agli avversari perché la mia barca si trovava nelle corsie più esterne. Quindi, sentivo prima degli altri la corrente avversa”. E così alla fine è giunto quarto, posizione che non gli ha permesso di raggiungere la finalissima, ma solo quella di consolazione.

Leggi anche:  New Volley Adda, continua la corsa verso i playoff

Un finale avvincente

Lui stesso pensava di avere dato tutto e, invece, nell’ultima prova ha comunque sfoderato una prestazione notevole. La finale B è stata infatti un lungo ed entusiasmante testa a testa con l’avversario della Tunisia. “Avevamo vogato appaiati fino a metà gara, ma poi lui era riuscito a staccarmi – ha ricordato – Sembrava fatta, ma a 200 metri dal traguardo, non so come, sono riuscito a trovare le energie necessarie per raggiungerlo e, addirittura, superarlo”. E di fatti Morselli ha raggiunto il traguardo un secondo e mezzo prima del suo avversario.

La notizia completa sul prossimo numero della Gazzetta dell’Adda in edicola da sabato 4 agosto.

Clicca qui per tornare alla Home page e leggere le altre notizie del giorno.