Pro Sesto stangata dal Giudice sportivo per le intemperanze dei suoi tifosi.

Giornata da dimenticare

La domenica di Borgaro era già stata di quelle negative. La Pro Sesto era infatti tornata dal Piemonte sconfitta (2-1) dalla squadra torinese, risultato che ne pregiudicava definitivamente le speranze di primo posto. La partita inoltre si era chiusa con tre espulsi nelle fila biancocelesti e con tante polemiche per via delle condizioni del campo, ritenuto dai sestesi impraticabile per via della pioggia.

La sentenza

Il Giudice sportivo ha inflitto 1800 euro di multa alla società di Sesto San Giovanni. Motivo? Perché “propri sostenitori, per la intera durata del secondo tempo, hanno rivolto espressioni offensive, nonché lanciato sputi all’indirizzo di un assistente arbitrale, colpendolo ripetutamente alla schiena. Sanzione così determinata anche in ragione di una recidiva”. E i giocatori espulsi? Luca Scapuzzi ha preso due giornate di squalifica, così come Daniele Corti. Il primo era stato allontanato dal campo per gioco violento, il secondo era stato espulso dopo il termine della partita “per aver rivolto espressioni offensive al direttore di gara”. Una giornata di stop invece per Matteo Viganò, a cui il cartellino rosso era stato comminato per somma di ammonizioni.

Leggi anche:  Ciclismo a squadre argento mondiale per Ricciutelli di Capriate e il suo team

Rabbia biancoceleste

La sconfitta di Borgaro è arrivata dopo altre due partite negative per la Pro Sesto, prima costretta al pareggio dal fanalino di coda Castellazzo e poi sconfitta in casa dal Seregno. Ora l’obiettivo della squadra allenata da Francesco Parravicini rimane la partecipazione ai playoff. Per riprendere la corsa però c’è da fare punti domenica, quando al Breda arriverà un Chieri più che insidioso. I biancocelesti dovranno fare a meno dei tre squalificati, tutti elementi di spicco della rosa. Servirà una reazione da grande squadra.

Su Sesto Week in edicola da sabato 17 marzo ampio spazio dedicato alle vicende di casa Pro Sesto, con interviste, numeri e curiosità.